Tephrocactus geometricus


Le foto dei cactofili

Data Autore FN Foto
vedi 08-2017 Salvaroby   1
vedi 08-2016 Lampughi   2
vedi 06-2016 Drusola   1
vedi 07-2015 Hikuli   1
vedi 05-2013 Makeneso   1
vedi 06-2011 Lampughi   3
vedi 06-2010 Africanmind   1
vedi 04-2010 Pepone   1
vedi 06-2009 Lampughi   2
vedi 12-2008 Tytoalba   2
vedi 12-2008 Dr. kakkro   1
vedi 07-2008 Beppe58   1

Nomenclatura

Fonte : The International Plant Names Index (2012)
Nome completo : Cactaceae Tephrocactus geometricus (Castell.) Backeb.

Indice GRAY

Identificativo GRAY 250216-2 versione 1.9

Bibliografia

Pubblicazione Kaktus-ABC [Backeb. & Knuth] 111. 1936 [12 Feb 1936]
Autore Backeb.
Anno 1936 (1935; 12 Feb 1936)
Argomento della citazione tax. nov.

Classificazione

Categoria tassonomica Specie
Ibrido No

Indice KEW

Identificativo KEW 138757-1 versione 1.3.1.3

Bibliografia

Pubblicazione Möller's Deutsche Gärtn.-Zeitung 1934, xlix. 105, in obs., nomen; Backeb. inBackeb. & F. M. Knuth, Kaktus-ABC, 111 (1935).
Autore Backeb.
Pagina 111
Argomento della citazione unknown

Classificazione

Categoria tassonomica Specie
Ibrido No


Indice GRAY

Identificativo GRAY 1016288-2 versione 1.3

Classificazione

Categoria tassonomica Specie
Sinonimo Cactaceae Opuntia geometrica A.Cast.
Ibrido No


Note cactofile su Tephrocactus geometricus

di Tytoalba

A mio parere, una delle piante più belle nella grande famiglia delle Opuntiaceae è Tephrocactus geometricus, distribuito in Argentina nella provincia di Catamarca ad un altitudine di 2500 metri. Una pianta apprezzata anche da coloro che di solito non hanno grande interesse per le Opuntie. Se ben coltivata riesce a fiorire già dopo due anni dalla semina, ma sicuramente il metodo di propagazione più rapido è per talea che radica senza problemi. Estremamente resistente alle alte temperature estive tollera altrettanto bene i rigori dell' inverno (se non esagerati). Si consiglia un substrato sabbioso minerale e contenitori non troppo piccoli.