Ferocactus wislizeni ssp. tiburonensis

(G.E.Linds.) Pilbeam & Bowdery (2005)

Le foto dei cactofili

Data Autore FN Foto
vedi 09-2012 Anonymous   1
vedi 10-2009 Anonymous   2
vedi 08-2008 Atlasn   1

Sinonimi

Nomenclaturali

Echinocactus wislizeni ssp. tiburonensis (G.E.Linds.) Felger (1970)Ferocactus tiburonensis (G.E. Linds.) Backeb. (1961)Ferocactus wislizeni v. tiburonensis G.E. Linds. (1955)

Nomenclatura

Fonte : The International Plant Names Index (2012)
Nome completo : Cactaceae Ferocactus wislizeni Britton & Rose subsp. tiburonensis (G.E.Linds.) Pilbeam & Bowdery

Indice KEW

Identificativo KEW 77068362-1 versione 1.1

Bibliografia

Pubblicazione Ferocactus 105. 2005
Autore Pilbeam & Bowdery
Anno 2005
Argomento della citazione stat. nov.

Classificazione

Categoria tassonomica subsp.
Basionimo Cactaceae Ferocactus wislizeni var. tiburonensis G.E.Linds.
Ibrido No


Pubblicazioni correlate

Ferocactus tiburonensis


Pubblicazione Cactaceae (Backeberg)
Autore Backeb.
Collazione 1eenk. v. 2719 (1961)
Pagina 2719

Ferocactus wislizeni v. tiburonensis


Pubblicazione Cact. Succ. J. (Los Angeles)
Autore G.E.Linds.
Anno 1955
Collazione 27: 166, fig. 155


Note cactofile su Ferocactus wislizeni ssp. tiburonensis

di Anonymous

FEROCACTUS WISLIZENI ssp. TIBURONENSIS

I semi si trovano in commercio da non molti anni. La sua apparenza
distinta, il luogo di ritrovamento isolato e la chiara descrizione di Lindsay
delle differenze di questa pianta, a portato gli autori dell'ultimo libro
sui Ferocactus (FEROCACTUS - 2005), a considerarla come una sottospecie.
Isla Tiburon, dove si trova questa sottospecie, presso la costa di Sonora,
vicino al centro del golfo di California, a circa una latitudine di 29° nord.
E' un'isola larga ma non frequentemente visitata; Lindsay trova questa
pianta nel sud-est e nel sud-ovest di quest'isola.

Nigel Taylor la elencò come una varietà di Ferocactus wislizeni nel 1984,
ma nel 1999 nel CITES Cactaceae Checklist è considerata e accettata solo
provvisoriamente (ovvero non si sa se accettarla per certo come specie o
come sottospecie). Anderson (2001) la elenca come una specie, ma
aggiunge che è relazionata strettamente con Ferocactus wislizeni.
Così come per la sottospecie herrerae, nel libro (Ferocactus 2005),
è stata considerata come una sottospecie di Ferocactus wislizeni,
a causa della sua forte somiglianza, ma è distinta abbastanza per essere
diversa dal type.
Alfred Lau sostiene che questa pianta è rara nel suo habitat, ma non ci
sono grossi problemi nel trovarla.

Questa sottospecie è stata descritta come avente un corpo solitario,
globoso o colonnare, alto 1 metro, 35 cm di diametro, con 21 costolature
circa. Le spine non sono chiaramente differenziate, le 4 più centrali più
forti, dritte o qualche volta attorcigliate, la più bassa qualche volta
appiattita, costata e lunga 90 mm; quelle più radiali assomigliano alle
centrali, non sono così forti ma non sono assolutamente simili a setole.
I fiori sono a forma di imbuto, i petali interni gialli, all'esterno gialli o
rossicci, appaiono all'inizio della primavera in habitat ( non come il type
che fiorisce normalmente in tarda estate), lunghi 6 cm, ampi 5 cm,
gli stami sono da gialli a rossi, stigma con 20 lobi, gialli.
I frutti sono carnosi, gialli, lunghi e larghi da 2 a 3 cm quando sono
asciutti. I semi sono lunghi 2,5 mm, ampi 1,75 mm. neri.
Lindsay enfatizzo la differenza dal type particolarmente per la fioritura
primaverile, il colore dei fiori e il carattere delle spine.

Riportato dal Messico, Baja California, nel Golfo di California,
su Tiburon Island nel sud, a 10-200 metri di altitudine.

SINONIMI: Ferocactus tiburonensis; Ferocactus x tiburonensis.

SEZIONE: Ferocactus
GRUPPO: Ferocactus robustus
:)

Altre specie del genere ferocactus