Ferocactus recurvus

(Mill.) Y. Ito ex G.E. Linds. (1955)

Le foto dei cactofili

Data Autore FN Foto
vedi 03-2014 Leo   2
vedi 01-2012 Big-star AFR8 10
vedi 11-2011 Anonymous   1
vedi 10-2011 Big-star AFR8 1
vedi 08-2011 Anonymous   1
vedi 05-2010 Big-star AFR8 1
vedi 12-2009 Cuggio   1
vedi 03-2009 Lilson   1
vedi 09-2008 Anonymous   1

Sinonimi

Nomenclaturali

Ferocactus recurvus (Mill.) Y. Ito ex G.E. Linds. (1955) (*)Bisnaga recurva (Mill.) Orcutt (1926)Cactus recurvus Mill. (1768)

Filogenetici

= Echinocactus recurvus v. spiralis (Karw. ex Pfeiff.) K. Schum. (1898) = Bisnaga latispina ssp. spiralis (Karw. ex Pfeiff.) Doweld (2000) = Ferocactus latispinus ssp. spiralis (Karw. ex Pfeiff.) N.P. Taylor (1998) = Ferocactus latispinus v. spiralis (Karw. ex Pfeiff.) N.P. Taylor (1984) = Echinocactus spiralis Karw. ex Pfeiff. (1837) = Ferocactus nobilis (L.) Britton & Rose (1922) = Cactus nobilis L. (1771) = Ferocactus recurvus ssp. greenwoodii (Glass) Pilbeam & Bowdery (2005) = Ferocactus latispinus v. greenwoodii (Glass) N.P. Taylor (1984) = Ferocactus recurvus v. greenwoodii Glass (1968)

Nomenclatura

Fonte : The International Plant Names Index (2012)
Nome completo : Cactaceae Ferocactus recurvus (Mill.) Borg

Indice KEW

Identificativo KEW 133180-1 versione 1.4

Bibliografia

Pubblicazione Cacti 231 (1937).
Autore Borg
Pagina 231
Argomento della citazione unknown

Classificazione

Classe spec.
Ibrido No

Indice GRAY

Identificativo GRAY 103670-2 versione 1.3

Bibliografia

Pubblicazione Cacti (Borg) 231. 1937
Autore Borg
Anno 1937
Argomento della citazione tax. nov.

Classificazione

Classe spec.
Sinonimo Cactaceae Cactus recurvus Mill.
Ibrido No


Note cactofile su Ferocactus recurvus

di Anonymous

FEROCACTUS RECURVUS

Taylor nel suo trattato sul genere abbandonò questa tassonomia per
mancanza di caratterizzazione, rifiutando la neo-caratterizzazione di
Lindsay, e considerandolo come sussidiario del Ferocactus latispinus,
adottando poi il nome di Ferocactus latispinus v. spiralis, recentemente
modificato in Ferocactus latispinus ssp. spiralis.
Ma questa versione non ha guadagnato terreno nei seguenti 20 anni,
e molte altre autorità del genere, i collezionisti anche, hanno seguito
Lindsay e mantenuto il nome di Ferocactus recurvus, Unger andò un
passo oltre mantenendo il Ferocactus recurvus come specie e riducendo
il Ferocactus latispinus come sua sottospecie.

Gli autori del libro (FEROCACTUS 2005) avendo visto questa specie e il
Ferocactus latispinus in habitat naturale, pensano che vi siano sufficienti
differenze nella forma del corpo, nelle spine, nei fiori e nei luoghi di
ritrovamento, per tenere le due specie separate.
Inoltre hanno riconosciuto la varietà greenwoodii di Charlie Glass
come sottospecie.

Ferocactus recurvus ssp. recurvus

In coltivazione il Ferocactus recurvus è una pianta con belle spine fin
dalla tenera età, ma niente a che vedere con le larghe spine del
Ferocactus latispinus, e fin dai primi mesi si mostra più elongato
rispetto a quest'ultimo.
Le piante viste in habitat sono più alte che larghe e crescono spesso
in terreni spogli e sabbiosi.

E' stato descritto come globoso o piatto-globoso (questo ad alte altitudini
a Oaxaca, a circa 2440 metri, fino ad essere leggermente cilindrico,
anche colonnare a basse altitudini nella valle di Tehuacan, circa
140 metri), alto 40 cm (ma anche fino ad un metro), e 35 cm di
diametro, con costolature da 13 a 16, spesso spiralizzato.
Ci sono da 5 a 7 spine radiali, resistenti, e 4 spine centrali, la più bassa
lunga 60 mm, ampia 7 mm, piuttosto piatta ma non come quelle del
Ferocactus latispinus, a forma di flauto e con scanalature ampie.
I fiori ( in inverno o in primavera in habitat) sono lunghi 50 mm,
ampi 25 mm, bianchi con strisce in mezzo al petalo di colore rosa o
rosso. I frutti sono cilindrici, viola (Lindsay ha detto anche gialli),
lunghi da 50 a 80 mm, 20 mm di diametro, succosi, coperti con brattee
spiralizzate, dure e triangolari.
I semi sono lunghi circa 1,25mm, ampi 0,6 mm, marrone scuro o
nero-brillante.

Riportato dagli stati messicani di Puebla (Zapotitlan de Salinas vicino
a Tehuacan, Tecomavaca, Colonia San Martin, Coxcatlan, La Collina,
Tehuitzingo, La Canada, Tehixtla, Esperanza, El Riego, Tehuacan,
Acatlan, El Papayo, Mesquipetec, Tecocoyuca, Xuchiapa vicino a
Izucar de Matamoros, Santa Ana Zapotitlan) e Oaxaca (Sierra Mixteca,
Nord e Sud di Huajuapan, Sud di Tlacalula, vicino Tehuantepec,
San Josè Lachiguiri, Teotitlan, Mitla, Matatlan, Cuicatlan, Totolapan,
Tamazulapan, Tecomavaca, Chazumba, Nieves, Rio Saldo, San Martin,
Tomellin, Sierra Mixteca, Tilapa, Barranca, Ixcatlan), in terreni piatti
e sabbiosi a basse altitudini, ma anche sulle montagne, da 1400 a
2500 metri di altitudine.

SINONIMI: Bisnaga recurva; Cactus nobilis; Cactus recurvus;
Echinocactus spiralis; Ferocactus latispinus ssp. spiralis;
Ferocactus latispinus v. spiralis; Ferocactus nobilis;
Ferocactus recurvus v. spiralis.

SEZIONE: Bisnaga
GRUPPO: Ferocactus latispinus
:)

Altre specie del genere ferocactus