Ferocactus macrodiscus ssp. septentrionalis

(J.Meyrán) N.P. Taylor (1998)

Le foto dei cactofili

Data Autore FN Foto
vedi 11-2009 Lilson   1
vedi 09-2009 Anonymous   1

Sinonimi nomenclaturali e filogenetici

Bisnaga macrodisca ssp. septentrionalis (J.Meyrán) Doweld (1999)Ferocactus macrodiscus v. septentrionalis J.Meyrán (1987)

Nomenclatura

Fonte : The International Plant Names Index (2012)
Nome completo : Cactaceae Ferocactus macrodiscus Britton & Rose subsp. septentrionalis (J.Meyrán) N.P.Taylor

Indice KEW

Identificativo KEW 1005764-1 versione 1.2.2.1.1.1

Bibliografia

Pubblicazione Cactaceae Consensus Init. 5: 13. 1998
Autore N.P.Taylor
Anno 1998
Pagina 13
Argomento della citazione comb. nov.

Classificazione

Categoria tassonomica subsp.
Basionimo Cactaceae Ferocactus macrodiscus Britton & Rose var. septentrionalis J.Meyrán
Ibrido No


Pubblicazioni correlate

Ferocactus macrodiscus v. septentrionalis


Pubblicazione Cact. Suc. Mex.
Autore J.Meyrán
Anno 1987
Collazione 32(3): 52 (1987)
Pagina 52


Note cactofile su Ferocactus macrodiscus ssp. septentrionalis

di Anonymous

FEROCACTUS MACRODISCUS ssp. SEPTENTRIONALIS

Questa sottospecie, il cui habitat è più a nord rispetto alla specie, si
differenzia da questa, a parte per il luogo di ritrovamento, per il corpo
giallo-verde (blu-verde nella specie), la larga misura delle areole,
lunghe da 12 a 25 mm (da 5 a 8 mm nella specie), per le spine più
forti, dritte oppure poco curvate all'apice, della spina centrale più bassa
(ricurvate verso il corpo nella specie), e per i petali bianchi, con una
riga centrale che può andare dal giallo-marrone al rosa-violetto
(rosso-violetto nella specie).
A parte questi dettagli distintivi, le piante sono distinte in coltivazione
a causa delle costolature più ampie (più evidenti nelle giovani piante)
e le spine più forti; sembrano anche aver bisogno di raggiungere una
dimensione maggiore per fiorire, rispetto alle piante della specie.

E' stato descritto come solitario, piatto-globoso, di diametro da 20 a 30 cm
alto da 8 a 10 cm, il corpo verde-giallastro, con costolature da 20 a 34,
preminentemente tubercolate. Ci sono di solito 6, ma qualche volta
anche 8 o 9, spine radiali, lunghe da 11 a 30 mm, dritte o leggermente
curvate, giallicce o marroni-giallicce, più tardi grigio-giallicce,
l'apice più scuro. Ci sono 4 spine centrali, lunghe da 23 a 50 mm,
marroncine gialle, dritte o leggermente curvate, in una croce eretta.
I fiori (a marzo in habitat), sono bianchi con una striatura centrale
marrone-gialliccia fino al rosso-viola.
Il frutto è globoso oppure a forma di pera, rosso, lungo 38 mm,
di diametro da 24 a 28 mm, succoso. I semi sono lunghi 1,5 mm.
marrone-scuro.

Riportato dagli stati Messicani di Guanajuato e Querètaro (Mesa de Jesus,
municipio di San Luis de la Paz, a 2090 metri di altitudine (la specie),
tra San Luis de la Paz e Xichu (Querètaro), est di San Luis de la Paz,
La Posta, Posoz, Canada de Moreno), e anche da San Luis Potosì,
da galeotti nel 19esimo secolo, e da Lindsay nella sua tesi;
da 2000 fino a 2350 metri di altitudine.

SINONIMI: Bisnaga macrodisca ssp. septentrionalis,
Ferocactus macrodiscus v. septentrionalis

SEZIONE: Bisnaga
GRUPPO: Ferocactus latispinus
:)

Altre specie del genere ferocactus