Ferocactus alamosanus ssp. reppenhagenii

(G. Unger) N.P. Taylor (1998)

Le foto dei cactofili

Data Autore FN Foto
vedi 10-2009 Lilson   1
vedi 05-2009 Lampughi   1
vedi 10-2008 Anonymous   1

Sinonimi

Nomenclaturali

Parrycactus alamosanus ssp. reppenhagenii (G. Unger) Doweld (2000)Ferocactus reppenhagenii G. Unger (1974)Parrycactus reppenhagenii

Nomenclatura

Fonte : The International Plant Names Index (2012)
Nome completo : Cactaceae Ferocactus alamosanus Britton & Rose subsp. reppenhagenii (G.Unger) N.P.Taylor

Indice KEW

Identificativo KEW 1005837-1 versione 1.4

Bibliografia

Pubblicazione Cactaceae Consensus Init. 6: 15. 1998
Autore N.P.Taylor
Anno 1998
Pagina 15
Argomento della citazione comb. nov.

Classificazione

Categoria tassonomica subsp.
Basionimo Cactaceae Ferocactus reppenhagenii G.Unger
Ibrido No


Pubblicazioni correlate

Ferocactus reppenhagenii


Pubblicazione Kakteen And. Sukk.
Autore G.Unger
Anno 1974
Collazione 25(3): 50
Pagina 50


Note cactofile su Ferocactus alamosanus ssp. reppenhagenii

di Anonymous

FEROCACTUS ALAMOSANUS ssp. REPPENHAGENII

Ferocactus alamosanus Ŕ elencato nella revisione di Taylor del 1984 come
una varietÓ di Ferocactus pottsii, seguendo la riduzione di Unger del 1971,
ma nell'ultimo CITES Cactaceae Checklist (1999) Ŕ considerata come una specie a sŔ e il Ferocactus reppenhagenii Ŕ considerato come una sottospecie di essa.
Il Ferocactus reppenhagenii ha una somiglianza marcata con il Ferocactus alamosanus, e quindi la sua riduzione a
sottospecie pare giusta.
Perci˛ come appena detto la somiglianza tra F. reppenhagenii e
F. alamosanus Ŕ notevole, e la recente unione di Taylor delle due specie in passato separate Ŕ irrifiutabile.
Questa sottospecie somiglia superficialmente all'Echinocactus grusonii,
ma con le spine centrali che puntano in su invece che in gi¨.
Fiorisce quando raggiunge i 10 cm. di diametro in coltivazione, e questo
lo fa immediatamente distinguere dall'Echinocactus grusonii, visto che
quest'ultimo raramente fiorisce a meno di 60 cm. di diametro.
Non Ŕ ancora molto diffuso in coltivazione ma poichŔ fiorisce giÓ
anche a piccole dimensioni sta acquistando una certa popolaritÓ.
Viene descritto dal corpo solitario, depresso-globoso, colonnare in vecchiaia, fino a 80 cm. di altezza, dai 9 ai 24 cm. di diametro, con
12 o 18 costolature. Ha 7 o 8 spine radiali, qualche volta lunghe solo
dai 6 agli 11 mm., altre dagli 11 ai 40 mm., gialle poi invecchiando
grigie. C'Ŕ solo una spina centrale, qualche volta curvata all'estremitÓ
lunga dai 28 agli 80 mm., gialla, rosso-marrone alla base.
I fiori sono gialli o arancioni, di diametro 23mm., con stigma gialli.
Il frutto Ŕ ovoidale, rosso brillante o scuro, lungo dai 15 ai 22mm.
e dagli 8-17mm.di diametro, succoso.
I semi sono lunghi dai 2 ai 2,3 mm. rosso-marroni o neri, opachi,
molto lisci.

Riportato dagli stati Messicani di MechiacÓn (Sabino vicino a Dos Aguas,
sud-est di Apatzingan, a 2300 metri di altitudine, Cerro Laurel,
Coalcoman a 2000 metri di altitudine), Colima (Pueblo Nuevo,
Cerro Barrigon, nord-est di Ciudad Colima vicino a Rancho Tecuan
a 2000 metri), Oaxaca (Yosunda a 1500 metri di altitudine).

SINONIMI: Ferocactus reppenhagenii

SEZIONE: Bisnaga
GRUPPO: Ferocactus glaucescens
:)

Altre specie del genere ferocactus