Escobaria aguirreana

(Glass & Foster) N.P.Taylor (1983)

Le foto dei cactofili

Data Autore FN Foto
vedi 04-2014 Dacky   1
vedi 05-2008 Lakota   1
vedi 03-2008 Cactus   4

Nome più appropriato

Acharagma aguirreanum (Glass & Foster) Glass (1997) (*)

Sinonimi

Nomenclaturali

Acharagma aguirreanum (Glass & Foster) Glass (1997) (*)Escobaria aguirreana (Glass & Foster) N.P.Taylor (1983)Thelocactus aguirreanus (Glass & Foster) Bravo (1980)Gymnocactus aguirreanus Glass & R.A.Foster (1972)

Nomenclatura

Fonte : The International Plant Names Index (2012)
Nome completo : Cactaceae Escobaria aguirreana (Glass & R.A.Foster) N.P.Taylor

Indice KEW

Identificativo KEW 912457-1 versione 1.5

Bibliografia

Pubblicazione Kakteen And. Sukk. 34(8): 185 (1983):.
Autore N.P.Taylor
Anno 1983
Pagina 185
Argomento della citazione comb. nov.

Classificazione

Classe spec.
Basionimo Cactaceae Gymnocactus aguirreanus Glass & R.A.Foster
Ibrido No

Indice GRAY

Identificativo GRAY 97480-2 versione 1.4

Bibliografia

Pubblicazione Kakteen And. Sukk. 34(8): 185. 1983
Autore N.P.Taylor
Anno 1983
Argomento della citazione tax. nov.

Classificazione

Classe spec.
Sinonimo Cactaceae Gymnocactus aguirreanus Glass & R.A.Foster
Ibrido No


Pubblicazioni correlate

Acharagma aguirreanum


Pubblicazione Guía Identific. Cact. Amenazadas México
Autore Glass
Anno 1997 [1998 publ. 1997]
Collazione 1: Ac/ag
Pagina 1

Thelocactus aguirreanus


Pubblicazione Cact. Suc. Mex.
Autore Bravo
Anno 1980
Collazione 25(3): 65 (1980):
Pagina 65

Gymnocactus aguirreanus


Pubblicazione Cact. Succ. J. (Los Angeles)
Autore Glass & R.A.Foster
Anno 1972
Collazione 44: 80 (figs.)


Note cactofile su Escobaria aguirreana

di cactus


Ho seguito un pò le vicende dei vari ricercatori, il primo nome (Gymnocactus appunto) a questa pianta fu dato da Charles Glass e Robert Foster.... sembra erroneamente o per rimpinguire un genere appena istituito :giusto: cioè Gymnocactus.

Questo succedeva nel 70... quasi 40 anni fa.

Successivamente, le caratteristiche della pianta la fecero scivolare dentro il genere Escobaria.

Recentemente, invece, lo stesso Glass si è accorto di come morfologicamente la pianta fosse diversa ... in altre parole, questa pianta, come Escobaria roseana, non presenta i classici solchi sulle areole che invece dovrebbero essere una caratteristica notevole del genere Escobaria.

Alla luce di questo (e ce ne volle) pensò bene di istituire un nuovo genere Acharagma il cui significato dovrebbe essere proprio "senza solchi"